Islanda in 5 giorni – Reykjavik e dintorni

Islanda in 5 giorni – Reykjavik e dintorni

Musica di accompagnamento all’ articolo: Eddie Vedder- Guaranteed. Ci sono viaggi che ispirano racconti, quelli che chiudi il portone di casa- di ritorno da infinite ore tra aerei e mezzi di trasporto- e ti prepari una tazza di tè, da sorseggiare senza nemmeno rendertene conto, per quanta è la foga di buttare tutti i pensieri su un foglio bianco. Altri viaggi invece li terresti nascosti, come fossero segreti da custodire nella parte più profonda dell’ animo. L’Islanda è uno di questi. E allora ve la racconto, anche se una parte di me è quasi riluttante, per mostrarvi quanto valga la pena camminare per ore nelle terre d’Islanda e sentirsi i piedi talvolta ghiacciati e il cuore gonfio che esplode negli occhi. Suggerimento 1: Affittate una macchina. All’aeroporto di Reykjavik ci sono tantissime compagnie di autonoleggio. Prima di partire mi ero informata sulla tipologia di macchina che ci sarebbe servita e nonostante tutti suggerissero dei 4×4, l’Islanda d’inverno si gira benissimo anche con una macchinina più modesta. La nostra Peugeot 308 è andata alla grande! Suggerimento 2: Controllate le condizioni della strada. A causa del clima estremamente variabile le strade islandesi possono diventare pericolose. Su questo sito potrete controllare le condizioni della strada minuto per minuto: http://www.road.is. Suggerimento 3: Comprate la Reykjavik City Card. La Reykjavík City Card vi permette di entrare gratis in quasi tutti i musei della città, le gallerie e le piscine termali, vi assicura sconti in diversi negozi e tour e infiniti viaggi sui mezzi di trasporto pubblico. Inoltre, potrete utilizzare gratuitamente il traghetto per Viðey island. I prezzi variano in base al numero di giorni: 3.500 ISK (25 €) per 24 ore, 4.700 ISK (33 €) per 48 ore 5.500 ISK (39...
Oslo in 2 giorni!

Oslo in 2 giorni!

Musica consigliata per la lettura: Long Nights – Into The Wild soundtrack Sono le  4:00 di pomeriggio e sono in pausa. Sorseggiando il mio caffè mi siedo sul grande divano arancione  che hanno appena consegnato per la nostra sala comune . E ‘ una giornata di sole a Londra e il Big Ben risplende in tutta la sua bellezza fuori dalla finestra gigantesca. “Avete programmi per il fine settimana ? ” Io: ” Siii in realtà !! Andiamo ad Oslo 🙂 ” “Oslo a gennaio ??? Siete matti, si gela !! ” Ah beh. Si gelava. Ma ne e’ valsa la pena!!! Suggerimento 1 : Acquista l’Oslo Pass. In Norvegia tutto è incredibilmente costoso (anche per noi provenienti dalla regina del costo Londra! ). Se il vostro piano è quello di visitare quanto più possibile, l’ Oslo Pass è la scelta giusta da fare, libero accesso alle attrazioni + biglietti gratuiti sugli autobus e sconti in molti ristoranti. I prezzi partono da 335 NOK (35 €) per 24 ore , 490 NOK (50 €) per 48 ore fino a 620 NOK (65 €) per 72 ore. Se invece avete intenzione di rilassarvi e visitare con calma probabilmente non è la scelta giusta! Giorno 1: E ‘ mattina presto quando partiamo da Londra. Si arriva a Oslo intorno all’ora di pranzo e io gia’ vorrei iniziare a visitare 0_0 . Soggiorniamo presso l’hotel Scandic Solli. Un hotel pulito, con camere ampie e luminose in stile art deco ‘, che io personalmente adoro. Il rapporto qualità / prezzo di questo hotel è sicuramente invidiabile! Dopo un rapido pisolino si incomincia a visitare 🙂 Il primo giorno è tutto dedicato ai musei della citta’!...